Quali operazioni convenzionate con unisalute?

È sempre più importante al giorno d’oggi dotarsi di un’assicurazione sanitaria che permetta di prevedere e coprire eventuali spese mediche che potrebbero compromettere sia la nostra salute sia le nostre finanze qualora non affrontate correttamente.

Le strutture convenzionate Unisalute

Con l’assicurazione Unisalute è possibile accedere a moltissime strutture sanitarie, che includono: centri di fisioterapia, centri di odontoiatria, centri di cura termale, case di cura per anziani, ospedali, centri diagnostici, operatori specializzati che prestano assistenza a domicilio, centri di psicoterapia e, infine, centri veterinari.

Tutte le strutture convenzionate con Unisalute possono vantare un livello qualitativo altissimo, i cui standard vengono monitorati di continuo attraverso il team interno di Unisalute.

Il livello di soddisfazione dei clienti è davvero molto alto: le recensioni e le opinioni condivise al termine della prestazione sono estremamente positive (nove pazienti su dieci si definiscono molto soddisfatti delle strutture presso le quali hanno ricevuto i trattamenti specialistici).

Quali operazioni sono coperte?

Unisalute prevede un piano sanitario cosiddetto completo, che include la copertura dei costi dell’area ricovero nonché di tutte le spese correlate al periodo antecedente e successivo alla degenza. All’interno della copertura di questo tipo di polizza troviamo anche le prestazioni effettuate con formula day hospital, nonché le spese sostenute dall’accompagnatore del paziente.

Sono inoltre coperte le spese per i trapianti, nonché quelle che si sostengono per un intervento chirurgico a livello ambulatoriale. Infine, sono incluse le spese che si possono sostenere durante il parto.

Il piano Unisalute Completo prevede una copertura massima che può arrivare fino a 100 mila euro all’anno per singolo oppure per nucleo familiare. Se si è disposti a incrementare leggermente il premio (si parla di un 5%), il piano arriva a raddoppiare il massimale, coprendo spese mediche fino a 200 mila euro in un anno.

Informazioni utili per chi ha una polizza Unisalute

Nel caso in cui i servizi vengano erogati presso strutture e/o centri convenzionati con Unisalute, il piano Completo prevede che le spese siano pagata in maniera integrale. Se, invece, si sostengono le medesime spese presso centri non convenzionati con Unisalute, il piano Completo permette il rimborso per l’80% delle spese sostenute, dietro ovvia presentazione delle fatture. Se le stesse prestazioni coperte dalla polizza Unisalute vengono effettuate presso degli ospedali pubblici, i ticket verranno integralmente rimborsati, oppure verrà erogata un’indennità sostitutiva fino a un massimo di tre mesi (100 euro al giorno).

Per quanto riguarda gli interventi chirurgici che prevedono un massimale ben diverso da quello standard, come ad esempio può essere nel caso di adenoidi, colecisti, ernia inguinale, menisco, vene varicose, tonsille, emorroidi e appendice, il massimale previsto, qualora l’operazione si effettuasse al di fuori della rete Unisalute, ammonta a 3.100 euro.

Per avere il maggior numero di informazioni disponibili su quali operazioni sono convenzionate con la polizza Unisalute e per avere una risposta puntuale ai propri dubbi, è consigliabile chiamare il numero verde Unisalute.

berna00 Autore