Scrivanie direzionali: guida all’acquisto

Una scrivania direzionale non è come una scrivania normale: ha una struttura più spaziosa, una configurazione differente dei pannelli che la compongono e una presenza estetica di maggiore impatto. Non è comunque semplice trovare scrivanie direzionali adatte ai propri bisogni, ma con un minimo di ricerca è possibile scovare soluzioni interessanti a prezzi ragionevoli.

Innanzitutto è bene partire da una domanda: perché state acquistando una scrivania? Non è una domanda banale: se state ideando il vostro nuovo ufficio, ad esempio, la scelta del relativo arredo può essere semplificata. Potrete pensarci per tempo, disegnare gli spazi anche tenendo in considerazione l’arredo e le vostre esigenze operative.
Se al contrario state pensando di rinnovare il vostro ufficio, cambiando colore alle pareti mantenendo l’arredo esistente, è probabile che la scelta di cambiare scrivania sia dettata più da esigenze contingenti: comodità, spazi più o meno ampi, usura e così via.

Nel secondo caso avete più vincoli quindi ciò di cui avrete bisogno sarà una varietà di opzioni che vi consentano flessibilmente di adattare una nuova scrivania in un contesto di arredo già esistente.

Ad ogni modo, quale che sia il motivo per il quale vi accingete all’acquisto, è bene ricordare che una buona scrivania dovrà essere prodotta con materiale antigraffio e antiriflesso e avere tutte le predisposizioni necessarie per il passaggio dei cavi.
Il resto ha invece ha a che fare con la qualità dei materiali e delle intersezioni tra i pannelli che la compongono: per questo è meglio affidarsi a produzioni made in Italy e a professionisti che producano, commercializzino e si occupino del montaggio della scrivania, in modo da effettuare una scelta chiavi in mano che sia garanzia di affidabilità.

Scrivanie direzionali: ecco alcuni esempi

Vediamo dunque alcune opzioni per l’acquisto di scrivanie direzionali.

Se non avete un budget stratosferico è conveniente affidarvi prodotti completi ma semplici, magari in offerta. Questo modello della serie Combo, ad esempio, è molto accessibile: parliamo di una scrivania pannellata con piano di lavoro e fianchi da 35 millimetri, interamente fatta in Italia. É disponibile solamente in due colori, e questo può essere vincolante, ma la trovate qui (http://www.fumustore.it/prodotti/541-sc010/) ad un prezzo in offerta di circa 200 Euro: se non ci sono particolari criticità nel vostro contesto di arredo (in termini di colori e abbinamenti), è una scelta di sicura efficacia.

Se invece potete osare e vi siete assicurati un plafond più elevato, allora il consiglio è di optare per una combinazione di livello più elevato. Qui abbiamo un top di gamma: una scrivania con piano in vetro temperato bianco extrachiaro o nero, di 10 millimetri di spessore, struttura di sostegno in legno, fianchi spessi e schiena frontale da 25 millimetri. Prezzo di listino che supera i 1000 Euro, ma in offerta potreste accaparrarvela per poco più di 750 Euro, con un impatto estetico potente.

Come vedete, la scelta non manca: fissate un budget, identificate le vostre esigenze e troverete la soluzione ideale.

berna00 Author